Cronaca

Politica

Iniziative

Salute

Recuperato il peschereccio affondato nel porto di Trapani

Audrey Vitale

Recuperato il peschereccio affondato nel porto di Trapani

Condividi su:

sabato 05 Aprile 2014 - 00:17
Recuperato il peschereccio affondato nel porto di Trapani

Schermata 2014-04-04 alle 21.33.34Si sono concluse questa mattina le operazioni di recupero ed alaggio del motopesca affondato la notte del 2 aprile nel porto di Trapani.
Le operazioni di recupero, coordinate dalla Capitaneria di porto, hanno coinvolto numerose maestranze portuali ed il motopontone “San Martino”, attualmente operante per l’escavazione dei fondali in prossimità della nuova banchina del Ronciglio.
Il peschereccio era affondato in seguito alla collisione con la diga foranea del porto di Trapani, cinque i componenti dell’equipaggio tratti in salvo.
La prontezza operativa dimostrata dagli operatori impiegati nelle delicate operazioni di recupero ha consentito di preservare il motopesca dalle mareggiate che lo avrebbero irrimediabilmente danneggiato e, di conseguenza, preservato l’ambiente marino dai potenziali rischi di inquinamento che la perdita del natante avrebbe potuto causare. Il motopesca, messo a secco presso la banchina isolella del porto di Trapani, sarà presto trasportato presso un locale cantiere navale per le necessarie riparazioni.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta