Cronaca

Politica

Iniziative

Salute

Giuseppe Carnese: “Villa Genna in stato di abbandono, l’Amministrazione intervenga”

Claudia Marchetti

Giuseppe Carnese: “Villa Genna in stato di abbandono, l’Amministrazione intervenga”

Condividi su:

martedì 22 Aprile 2014 - 12:43
Giuseppe Carnese: “Villa Genna in stato di abbandono, l’Amministrazione intervenga”

Quello che dovrebbe essere uno dei fiori all’occhiello della città di Marsala, ovvero Villa Genna, si ritrova nuovamente al centro dell’attenzione per… incuria. Per anni ci siamo occupati di questo luogo, polmone verde della Città sempre poco sfruttato. E ieri è anche giunta un’interrogazione del Consigliere comunale Giuseppe Carnese che sollecita l’Amministrazione comunale ad intervenire a Villa Genna che si trova ancora una volta nel degrado assoluto. “Una recente visita in quello che un tempo era lo splendido giardino di Villa Genna mi ha procurato grande rammarico e profonda tristezza – ha reso noto Carnese –: il notevole patrimonio botanico rappresentato dalle palme centenarie oltre che da alberi rari è, in parte, rovinato in maniera irrecuperabile, le erbacce hanno la prevalenza, i cavi divelti ed i muri scrostati conferiscono al giardino un aspetto tetro ed inospitale. Passeggiare lungo i viali è, peraltro, un percorso “ad ostacoli” per evitare gli escrementi che i cavalli, ormai gli unici padroni dell’intero spazio, depositano sapientemente dove l’uomo vorrebbe ma non può passare. Sorgono nuovi recinti, molto simili a pollai, che si possono ammirare percorrendo la strada provinciale, mentre le attrezzature, un tempo attrattiva del posto, sono inservibili”. Per il vero, neanche lunedì, giorno in cui tutti si dilettano in passeggiate il giorno di Pasquetta, la Villa era aperta. Da tempo è di nuovo chiusa al pubblico. Quello che per qualche tempo è stato luogo di ritrovo, di concerti, di manifestazioni che hanno attirato migliaia di cittadini e turisti e di nuovo abbandonato. Ebbene fare qualcosa.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta