Cronaca

Politica

Iniziative

Salute

Consiglio comunale: si scioglie il gruppo del Megafono

Gaspare De Blasi

Consiglio comunale: si scioglie il gruppo del Megafono

Condividi su:

lunedì 05 Maggio 2014 - 11:14
Consiglio comunale: si scioglie il gruppo del Megafono

Durante l’ultima seduta del Consiglio comunale di Marsala tra le delibere di debiti fuori bilancio approvate non senza polemica e sulle quali torneremo nei prossimi giorni, si è registrata una novità politica che merita un approfondimento assieme ad una riflessione sulle conseguenze che potrebbe avere sulla geografica del Consiglio comunale. Michele De Maria, esponente del Megafono ha annunciato che lascia il gruppo anzi che il gruppo è sciolto. Ufficialmente anche il Consigliere Antonio Putaggio che componeva il gruppo, ha lasciato il Movimento che si richiama al presidente della Regione, Rosario Crocetta. Breve riassunto della vicenda che ha portato i due consiglieri ad aderire al Megafono. De Maria era stato eletto nell’Mps mentre Putaggio nella lista dell’Udc. I due, durante la campagna elettorale delle scorse elezioni politiche, avevano sostenuto la candidatura al senato di Antonio Parrinello sceso in campo proprio nella lista del Megafono. Malgrado la non elezione dell’ex deputato marsalese, il gruppo di sostenitori di Putaggio e De Maria avevano optato per la nascita nella nostra Città di un raggruppamento del Megafono e di conseguenza lo scorso anno era nato a Sala delle Lapidi il relativo gruppo consiliare. I due avevano provenienza diversa ma entrambi facevano parte della maggioranza che ha eletto a sindaco Giulia Adamo. Ma che le cose potessero cambiare in breve tempo era nell’aria. Proprio Antonio Parrinello, in una intervista al nostro giornale, annunciava che il Megafono, se il sindaco non avesse cambiato rotta amministrativa, avrebbe lasciato la maggioranza. Cose che è avvenuta in occasione dell’approvazione dell’ultimo Bilancio: il Megafono si era collocato all’opposizione. Sembra anche che dopo, o a causa di un riavvicinamento di Parrinello con il Partito Democratico, i rapporti di quest’ultimo con il gruppo del Megafono si fossero alquanto raffreddati. Sembra anche che alla base di tutto ciò ci sia stato un mutato atteggiamento di Parrinello con il sindaco. Ora arriva la notizia dello scioglimento del gruppo. Ufficialmente i due ormai ex Crocettiani transitano nel gruppo misto. C’è da capire però cosa bolle in pentola. Sembra infatti che le trattative per il passaggio a qualche altro gruppo siano avviate. Ne sapremo di più nei prossimi giorni.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta