Marsala

Petrosino

Provincia

Regione

Dall'Italia e dal mondo

Consiglio: l’Aro previsto al punto numero 19, ma Sturiano convoca prima una seduta aperta

Gaspare De Blasi

Consiglio: l’Aro previsto al punto numero 19, ma Sturiano convoca prima una seduta aperta

Condividi su:

venerdì 03 Giugno 2016 - 17:26
Consiglio: l’Aro previsto al punto numero 19, ma Sturiano convoca prima una seduta aperta

Dopo le polemiche politiche delle scorse settimane, che hanno portato 7 consiglieri comunali della maggioranza a prendere le “distanze” dall’amministrazione, torna a riunirsi il Consiglio comunale di Marsala. Due le sedute previste: giovedì 9 giugno alle ore16.30 e venerdì 17 Giugno con inizio alle ore 10. Ben 46 i punti inseriti nell’ordine del giorno redatto dal presidente Vincenzo Sturiano. Previsto un punto relativo all’approvazione del Prelevamento dal Fondo di Riserva ai sensi dell’art. 16 comma 5 del Regolamento di Contabilità, per proseguire con l’Approvazione Regolamento Comunale concernente l’Istituzione della Consulta Comunale per l’Agricoltura. Poi di seguito la Presa Atto di una deliberazione della Corte dei Conti, Sezione di Controllo per la Regione Siciliana, adottata nell’adunanza del 26 maggio 2015 e l’ Approvazione Regolamento del Cerimoniale e utilizzo del Gonfalone. Saranno trattati dai consiglieri 11 riconoscimenti di debiti fuori bilancio e 26 tra mozioni, atti di indirizzo e ordini del giorno. L’argomento più “interessante” ovvero, Aro di Marsala – Approvazione del “Piano di Intervento” per l’organizzazione del servizio di raccolta differenziata, spazzamento e trasporto dei rifiuti nel territorio comunale, è collocato al punto 19 all’ordine del giorno. Niente vieta, come ci hanno detto alcuni consiglieri di maggioranza che si possa fare un prelievo a trattare prima il punto relativo al bando pubblico sulla spazzatura, che si rende necessario vista la scadenza del precedente, che avverrà il prossimo mese di agosto. La scelta dell’Amministrazione sembra avere sollevato più di qualche dubbio, tanto che diversi esponenti dei gruppi sia di maggioranza che di opposizione, stanno predisponendo degli emendamenti. “Voterò l’atto così come proposto dalla giunta soltanto se ci sarà un voto positivo di almeno 80% del Consiglio – ci ha detto un capogruppo della maggioranza –, altrimenti mi asterrò. L’ho fatto presente anche in un’ apposita riunione dei gruppi che sostengono il sindaco Di Girolamo”. L’astensione per regolamento corrisponde a voto contrario. Sembra invece parzialmente rientrata la protesta dei consiglieri di maggioranza che, nell’ultima seduta di Consiglio, avevano presentato il documento critico. Enzo Sturiano però, confermando una sorta di leaderschip del presunto governo ombra, ha convocato anche una seduta aperta del Massimo Consesso Civico, per il giorno 14 alle ore16. Intanto si è tenuta una riunione dei capigruppo, presente il sindaco e l’assessore ai Lavori Pubblici, Salvatore Accardi. Al centro della discussione il risparmio dovuto alla rinegoziazione dei prestiti concessi al comune di Marsala dalla Cassa Depositi e Prestiti”. Il vice sindaco ed assessore al bilancio Agostino Licari, nella seduta di Consiglio del 17 novembre del 2015 aveva affermato che il comune avrebbe avuto un risparmio di oltre un milione di euro l’anno per i primi dieci anni. Ieri la discussione era incentrata proprio sulla destinazione da dare al milione di euro risparmiato quest’anno. Sembra che l’amministrazione sia orientata ad utilizzare la somma per per la manutenzione straordinaria delle strade del comune.

Condividi su: