Marsala

Petrosino

Provincia

Regione

Dall'Italia e dal mondo

Consiglio comunale, Sturiano bacchetta la consigliera Licari (che però era assente)

Gaspare De Blasi

Consiglio comunale, Sturiano bacchetta la consigliera Licari (che però era assente)

Condividi su:

martedì 19 Luglio 2016 - 12:19
Consiglio comunale, Sturiano bacchetta la consigliera Licari (che però era assente)

Seduta solo in parte operativa quella del Consiglio comunale di lunedì sera. Chi si aspettava una serie di interventi sul tema del giorno “Estate Marsalese” è rimasto deluso. La questione è rimasta fuori dal dibattito politico o quanto meno è stata relegata ai margini. La seduta si è aperta con un intervento molto polemico per la verità, del presidente Enzo Sturiano che ha attaccato la capogruppo di Cambiamo Marsala, Linda Licari (ieri assente per motivi di salute). “E’ strano che la collega chieda solo ora una verifica politica e lo fa con un documento pubblico – ha detto il presidente del Consiglio -. Altri gruppi compreso il mio, lo chiede da mesi. Se Linda Licari ha accuse da fare le faccia dicendo i nomi di chi “rema contro”. Capisco l’opposizione che fa il suo mestiere, ma non comprendo l’atteggiamento della collega della maggioranza. Visto le difficoltà ad avere un chiarimento politico, l’Aula diventa il posto più naturale dove esercitare il diritto di critica”. La seduta è poi proseguita stancamente con l’approvazione di 8 debiti fuori bilancio. L’amministrazione era rappresentata dagli assessori Salvatore Accardi e Rino Passalacqua. La loro presenza non è stata ritenuta “sufficiente” per iniziare una discussione con interrogazioni e comunicati. Subito dopo si è appreso che il sindaco Alberto Di Girolamo e il suo vice, Agostino Licari, non sarebbero potuti intervenire. Poi, un po’ a sorpresa, marcia indietro e inizio della discussione con le comunicazioni. Tra gli intervenuti Rosanna Genna che ha chiesto le dimissioni del vice sindaco “per il suo atteggiamento”. Pino Milazzo ha espresso forti critiche sull’amministrazione che ha definito “disastrosa”. Di strade sconnesse e di buche sulla via Salemi ha parlato l’esponente del Movimento 5 Stelle Aldo Rodriquez. In tema di fondi è intervenuta Luana Alagna che ha ribadito l’importanza dell’iniziativa denominata Summer School, per la quale la Consigliera ha affermato che il comune spenderà soltanto 1000 euro a fronte di una manifestazione di grosso rilievo. Mario Rodriquez del Pd ha chiesto la rimozione dei pannelli turistici che propagandano una iniziativa in tema di trasporti, che non è più attiva. Ginetta Ingrassia ha chiesto di rimodulare gli orari della pulitura delle strade. L’unico intervento articolato sull’estate marsalese è stato quello dell’esponente dell’Udc, Giovanni Sinacori. “E’ sbagliato affermare che non ci sono fondi per le manifestazioni perché il Consiglio comunale non li ha messi in Bilancio – ha detto -. L’amministrazione guidata da Alberto Di Girolamo è ormai giunta al capolinea”. Del Giardino d’Infanzia ha parlato Giusi Piccione. “Il giardino viene pulito soltanto adesso perché ci sono spettacoli al suo interno che servono al sindaco per fare passerella. D’inverno – ha detto l’esponente di minoranza – quando viene frequentato dai bambini, il giardino viene abbandonato”. Alla fine Sturiano ha comunicato che la ditta Sarco che si occupa di rifiuti differenziati ha vinto il ricorso al Tar per cui il Consiglio comunale dovrà esprimere un nuovo parere. Come si ricorderà nei mesi scorsi il Massimo Consesso Civico aveva bocciato la richiesta della Sarco di ampliare la propria attività estendendola ai terreni vicini. Il Tar ha bocciato la delibera in quanto il Consiglio non aveva motivato la sua decisione. Ora l’Aula dovrà esprimere un parere entro il prossimo 7 agosto. Intanto i lavori sono stati aggiornati al prossimo 25 luglio alle ore 10.

Condividi su: