Cronaca

Politica

Iniziative

Salute

Verso le Regionali: oggi Renzi a Marsala, i partiti alle prese con il completamento delle liste

vincenzofiglioli

Verso le Regionali: oggi Renzi a Marsala, i partiti alle prese con il completamento delle liste

Condividi su:

sabato 09 Settembre 2017 - 07:08
Verso le Regionali: oggi Renzi a Marsala, i partiti alle prese con il completamento delle liste

Si alza la temperatura elettorale in questo week end, caratterizzato, tra le altre cose, dall’arrivo in Sicilia di Matteo Renzi, che questo pomeriggio (alle 17) sarà alle Cantine Fina di Marsala per presentare il suo nuovo libro “Avanti” e arringare i propri supporter e i simpatizzanti del Pd in vista dell’appuntamento elettorale del 5 novembre che vede i dem impegnati a sostegno del rettore Fabrizio Micari. Non faranno mancare la propria presenza i dirigenti provinciale democratici e i candidati in pectore di una lista che si presenta molto competitiva con Baldo Gucciardi, Paolo Ruggirello e Giacomo Tranchida. Quest’ultimo, che sembrava potesse transitare nella Liste dei Territori, appare scettico sulle capacità della nuova creatura di Leoluca Orlando di superare lo sbarramento del 5%. Da qui la scelta di candidarsi con il Pd, dove – dopo la rinuncia dell’uscente Antonella Milazzo – potrebbe non trovare spazio alcun candidato marsalese. Poche notizie arrivano invece dalla lista di Rosario Crocetta (Il Megafono o Riparte Sicilia), mentre gli alfaniani di Alternativa Popolare dovrebbero schierare in provincia l’uscente Giovanni Lo Sciuto e l’ex consigliere provinciale marsalese Peppe Angileri, a meno che entrambi non decidano di passare con la coalizione di Nello Musumeci, come stanno facendo altri esponenti politici recentemente vicini al Ministro degli Esteri. A completare la coalizione, la lista che vede assieme Psi e Sicilia Futura, con Nino Oddo e Giacomo Scala in pole position e il possibile inserimento con Eleonora Lo Curto (che tratta anche con Forza Italia).

Con Musumeci ci saranno sicuramente Mimmo Turano (sia nella lista dell’Udc che nel listino del presidente), Giuseppe La Porta (fino a giugno vicino a Paolo Ruggirello), Stefano Pellegrino e Giuseppe Guaiana (Forza Italia), Francesco Salone e Paolo Ruggieri (Diventerà Bellissima). Non trova per il momento conferme l’ipotesi di una candidatura dell’alcamese Baldassare Lauria, mentre pare si sia già tirato fuori Livio Marrocco.

Definita con le consultazioni on line la lista del M5S di cui faranno parte Stefano Rallo, Flavia Fodale, Giovanni Inglese e gli uscenti Valentina Palmeri e Sergio Tancredi (che potrebbe trovare spazio anche nel listino del candidato presidente Giancarlo Cancelleri).

Poco si sa, finora, della coalizione che sosterrà la candidatura di Claudio Fava che dovrebbe comunque presentarsi agli elettori con due liste. Da definire lo schieramento dei candidati che supporteranno i progetti politici di Vittorio Sgarbi, Franco Busalacchi, Piera Maria Loiacono e Roberto La Rosa.

Di certo, al momento, c’è solo il numero dei rappresentanti che la provincia di Trapani avrà all’Ars dopo i tagli disposti in questa legislatura (5 a fronte dei 9 attualmente in carica). Chi resterà fuori a questo giro potrà consolarsi con il pensiero di avere già i fac simile pronti per i prossimi appuntamenti dell’agenda elettorale, che nel giro di pochi mesi vedrà gli elettori del trapanese tornare alle urne per le provinciali, le nazionali e le amministrative: si profila all’orizzonte un rimescolamento generale che potrebbe mutare profondamente la geografia politica di questo territorio.

Condividi su: