Marsala

Petrosino

Provincia

Regione

Dall'Italia e dal mondo

Marsala, il consiglio comunale approva il Conto consuntivo 2016

Gaspare De Blasi

Marsala, il consiglio comunale approva il Conto consuntivo 2016

Condividi su:

giovedì 30 Novembre 2017 - 12:42
Marsala, il consiglio comunale approva il Conto consuntivo 2016

La seduta di ieri sera del Consiglio comunale si è incentrata su un lungo dibattito politico generato dal ritiro di un atto amministrativo da parte dell’assessore proponente Clara Ruggieri, riguardante il “Riconoscimento debito fuori bilancio Pac Anziani non in Adi”.

Inizialmente la consigliera Rosanna Genna aveva chiesto il prelievo del punto riguardante il relativo“debito fuori bilancio” evidenziando la “mancanza di una guida” nel settore servizi sociali. Il vicesindaco Licari è intervenuto per comunicare che il debito fuori bilancio di cui era stato chiesto il prelievo, che era posto al punto sei dell’Ordine del Giorno, sarebbe stato ritirato dall’assessore proponente, Clara Ruggieri che intervenendo ha letto una sua direttiva con la quale chiedeva al dirigente competente di avviare un procedimento amministrativo per proporre una transazione alla ditta interessata.

La stessa Rosanna Genna e Giovanni Sinacori hanno chiesto di esporre in Aula le “reali motivazioni” del ritiro. Clara Ruggieri, rispondendo agli appunti dei due, ha affermato che alla base c’è stato “un errore di interpretazione della proroga temporale e non finanziaria concessa dal Ministero per il servizio Pac, già illustrato in Commissione. “ Non c’è stata malafede da parte degli Uffici – ha detto l’assessore ai Servizi sociali -, mi rendo conto che avremmo potuto avviare una transazione molto prima”. Sulle dichiarazioni dell’assessore Ruggieri, si sono registrati molti intervento critici da parte dei consiglieri Aldo Rodriquez, Giuseppe Milazzo, Luana Alagna, Flavio Coppola, Antonio Vinci, Enzo Sturiano e Letizia Arcara.

“L’atto non doveva neanche essere portato in Aula per la trattazione – è stata la sintesi dei loro interventi -”, mentre altri hanno rilevato gravi inefficienze, sia da parte degli Uffici che del competente assessorato”. Chiuso il dibattito il consigliere Arturo Galfano ha chiesto il prelievo del punto 12 (Conto consuntivo). L’Atto è prelevato e successivamente illustrato all’aula dal il vicesindaco Agostino Licari che ha sottolineato la riduzione del disavanzo di quasi 3 milioni di euro e la riduzione dell’indebitamento passato da 8 a 4 milioni.

Sui debiti fuori bilancio Licari ha detto che si sta avviando lo strumento della “transazione”. E’ intervenuto anche il presidente dei Revisori dei Conti Claudio Gullotta, che relazionato su Rendiconto ha espresso parere positivo. Il dibattito che ne è seguito ha avuto per oggetto la richiesta di alcuni chiarimenti a cui hanno risposto il vicesindaco Licari e il dirigente vicario del settore Finanze Filippo Angileri. In sede di votazione l’esponente del M5S Aldo Rodriuqez esprimendo il suo voto contrario, ha evidenziato che secondo lui “prevalgono molteplici criticità”.

Si è registrato anche un intervento del presidente Enzo Sturiano, che ha parlato di “…quasi totale assenza della maggioranza, mentre l’opposizione è presente in Aula con senso di responsabilità perché riconosce l’importanza dell’atto da approvare”. L’aula ha poi approvato il provvedimento con 16 voti favorevoli e 1 contrario. Prossima seduta il 5 dicembre.

Condividi su: