Marsala

Petrosino

Provincia

Regione

Dall'Italia e dal mondo

Arresti, denunce e deferimenti nel trapanese: il riepilogo delle attività condotte dalla Polizia in settimana

redazione

Arresti, denunce e deferimenti nel trapanese: il riepilogo delle attività condotte dalla Polizia in settimana

Condividi su:

sabato 27 Ottobre 2018 - 13:07
Arresti, denunce e deferimenti nel trapanese: il riepilogo delle attività condotte dalla Polizia in settimana

Tradizionale report del fine settimana dell’attività svolta dalla Polizia di Stato in Provincia di Trapani. A seguire, pubblichiamo integralmente il consuntivo delle operazioni effettuate tra il 21 e il 27 ottobre.

 Personale della Squadra Mobile 

  • in esecuzione ad ordinanza, emessa dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Palermo, traeva in arresto L.C., nato ad Erice, classe 1986 ed ivi residente, poiché ritenuto colpevole del reato di lesioni personali;
  • in esecuzione al provvedimento di sostituzione della misura cautelare dell’obbligo della firma con la misura cautelare degli arresti domiciliari, traeva in arresto A.A., nato in Serbia, classe 1969 e residente a Trapani, per resistenza a P.U. e lesioni personali aggravate

 Personale dell’U.P.G.S.P.

  • denunciava all’A.G., in stato di libertà, T.P., nato ad Erice, classe 1976 e residente a Trapani, per danneggiamento aggravato con violenza sulle cose esposte alla pubblica fede, tentate lesioni aggravate e lesioni personali, e G.V.S., nato a Trapani, classe 1938, per porto di armi ed oggetti atti ad offendere, lesioni aggravate e minacce.;
  • deferiva all’A.G., in stato di libertà, B.Y., nato in Tunisia, classe 1988 e residente a Trapani, per i reati di minaccia aggravata e getto pericoloso di cose; veniva, altresì, deferito all’ A.G., in stato di libertà, B.A.K., nato in Tunisia, classe 1987, per i reati di rissa aggravata e danneggiamento aggravato; inoltre venivano deferiti all’A.G., in stato di libertà, G.J., nata in Tunisia, classe 1990 e residente a Trapani, e O.F., nato ad Erice, classe 1995 e residente a Trapani, per il reato di lesioni personali;
  • deferiva all’A.G., in stato di libertà, M.A.S., nato a Trapani, classe 1980 ed ivi residente, sottoposto alla misura restrittiva della libertà personale, per il reato di evasione;
  • deferiva all’A.G., in stato di libertà, B.G., nato ad Erice, classe 2004 e residente a Trapani, unitamente a D.M.L., nato ad Erice, classe 2003 e residente a Trapani, per il reato di tentato furto su autovettura

 Marsala, personale del locale Commissariato di P.S.

  • denunciava all’A.G., in stato di libertà, O.G., nato a Bari, classe 1979 e residente a Modugno (BA), per possesso ingiustificato di artifizi pirotecnici. Nella circostanza, il predetto, durante le operazioni di filtraggio presso il locale impianto sportivo, in occasione dell’incontro di calcio valevole quale gara del campionato di serie D, veniva trovato in possesso di un fumogeno;
  • traeva in arresto P.D., nato a Marsala, classe 1998 ed ivi residente, pluripregiudicato, per il reato di furto aggravato di ciclomotore; veniva, altresì, deferito all’ A.G., in stato di libertà,  P., nato a Marsala, classe 1970 ed ivi residente, per i reati di minacce e lesioni personali;
  • traeva in arresto P.V., nato a Marsala, classe 1950 ed ivi residente, sottoposto alla pena alternativa della detenzione domiciliare, in esecuzione ad Ordinanza emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, in data 29.03.2018, dovendo scontare la pena di giorni venti di reclusione per porto illegale di armi;
  • deferiva all’A.G., in stato di libertà, D.M.A., nato a Marsala, classe 1978 ed ivi residente, per la violazione degli obblighi inerenti alla Sorveglianza Speciale di P.S;
  • traeva in arresto P.F., nato a Marsala, classe 1982 ed ivi residente, pregiudicato, in atto sottoposto in regime degli arresti domiciliari, per il reato di evasione; inoltre, veniva deferito all’A.G., in stato di libertà, L.A., nato a Marsala, classe 1988 ed ivi residente, per il reato di atti osceni;

 Mazara del Vallo, personale del locale Commissariato di P.S.

  • deferiva all’A.G., in stato di libertà, O.E., nato in Nigeria, classe 1999, ospite presso il C.A.S. “San Miceli” di quel Centro, per lesioni personali dolose e minaccia, e M.F.L., nato a Mazara del Vallo, classe 1977 ed ivi residente, per detenzione ai fini di spaccio di 49 gr. di sostanze stupefacenti del tipo hashish e marijuana.;
  • traeva in arresto M.C., nato a Baresti Meria (Romania), classe 1978, senza fissa dimora, in esecuzione dell’ Ordinanza di applicazione di misura cautelare, emessa dal Tribunale di Alessandria, in data 10.02.2015, in quanto gravemente indiziato, unitamente ad altri soggetti, per i reati di furto aggravato di autovetture e ricettazione di autovetture rubate;
  • traeva in arresto A.M., nato in Tunisia, classe 1963 e residente a Mazara del Vallo, in esecuzione ad Ordinanza della misura alternativa della Detenzione Domiciliare, emessa in data 24.08.2018, dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala, poiché condannato alla pena di mesi due e giorni venti per il reato di violenza privata; veniva, altresì, deferito all’A.G., in stato di libertà, S.P., nato a Lecce, classe 1962 ed ivi residente, per il reato di molestia o disturbo alle persone;
  • deferiva all’A.G., in stato di libertà, D.S.A., nato a Mazara del Vallo, classe 1977 ed ivi residente, unitamente a P.A., nato a Mazara del Vallo, classe 1994 ed ivi residente, per il reato di furto aggravato in esercizio commerciale in concorso;
  • traeva in arresto B.M., nato a Mazara del Vallo, classe 1978 ed ivi residente, in atti sottoposto in regime degli arresti domiciliari, in esecuzione ad Ordine di prosecuzione della detenzione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Marsala, in data 10.10.2018, poiché condannato alla pena di anni 1, mesi 4 e giorni 10 di reclusione per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti
 

Castelvetrano, personale del locale Commissariato di P.S.

–         deferiva all’ A.G., in stato di libertà, C.B., nato a Castelvetrano, classe 1984 ed ivi residente, e N.F., nato a Castelvetrano, classe 1973 ed ivi domiciliato, per aver acceso due fumogeni presso lo stadio “Marino” durante la partita di calcio Cinque Torri Trapani-Akragas;

–         traeva in arresto A.M., nato in Niger, classe 1977 e residente a Castelvetrano, per i reati di violenza, resistenza, oltraggio, minaccia e lesioni a P.U.; veniva, altresì, deferito all’A.G., in stato di libertà, L.G., nato a Castelvetrano, classe 1978 ed ivi residente, perché responsabile del reato di uccisione di animale;

–         traeva in arresto N.A., nato in Senegal, classe 1988 e domiciliato a Castelvetrano, e D.S., nato in Senegal, classe 1986 e domiciliato a Castelvetrano, per il reato di concorso in detenzione di sostanza stupefacente ai fini dispaccio; inoltre, D.S., veniva, altresì, deferito all’A.G. per spaccio di sostanza stupefacente

 

Alcamo, personale del locale Commissariato di P.S.

–         traeva in arresto C.V., nato a Wertingen (Germania), classe 1975 e residente ad Alcamo, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di gr.20 di sostanza stupefacente del tipo cocaina; inoltre, veniva deferito all’A.G., in stato di libertà, M.I., nato ad Erice, classe 1999 e residente ad Alcamo, per il reato di appropriazione indebita

 

Nel corso della settimana di riferimento l’attività di controllo del territorio ha consentito di conseguire i seguenti risultati:

Posti di controllo operati……………………………………………92

Persone controllate………………………………………………..1155

Persone controllate con precedenti di polizia……………………..175

Soggetti sottoposti a obblighi controllati………………………….281

Veicoli controllati………………………………………………….452

Obiettivi sensibili controllati………………………………………1.695

Contravvenzioni al C.d.S……………………………………………37

Perquisizioni operate………………………………………………….3

Sequestri ………………………………………………………………3

 

Condividi su: