Marsala

Petrosino

Provincia

Regione

Dall'Italia e dal mondo

Elicotteri notturni e tamponi a domicilio: le fake news del giorno sul Coronavirus

redazione

Elicotteri notturni e tamponi a domicilio: le fake news del giorno sul Coronavirus

Condividi su:

martedì 10 Marzo 2020 - 21:45
Elicotteri notturni e tamponi a domicilio: le fake news del giorno sul Coronavirus

Il Coronavirus sta togliendo il sonno agli italiani, chiamati a fronteggiare il rischio del contagio, ma anche gli effetti economici dell’emergenza. C’è però un ulteriore fronte, rappresentato dalla disinformazione e dalla fake news. Girano file audio che suggeriscono rimedi miracolosi e pozioni magiche, senza dimenticare le variazioni sul tema delle teorie del complotto. Oggi, per dirne una, in varie chat circolava il seguente messaggio: “alle 23:00 stasera fino alle 05:00 di domani mattina passerà un elicottero e disinfetterà tutto, mi raccomando non rimanete i panni scarpe e altre cose fuori e soprattutto attenti ai cani!”. Al di là dell’italiano incerto, la notizia è assolutamente priva di qualsiasi fondamento e, ad essere sinceri, sfugge anche l’utilità di un messaggio di questo tipo, che per essere credibile dovrebbe provenire da una fonte istituzionale (nel caso specifico, il Comune).

A Lascari, il comandante della Stazione dei Carabinieri Fabrizio Pecoraro ha firmato un avviso con la seguente comunicazione: “Si informa la gentile cittadinanza che nessuno soggetto è autorizzato ad effettuare controlli in casa per eseguire tamponi e/o accertamenti sanitari di alcun genere. Nel caso si dovesse presentare qualcuno, avanzando tali richieste, NON APRITE LA PORTA e componete immediatamente il 112, in quanto, con ogni probabilità, si tratta di soggetti malintenzionati”. Qui, a differenza del messaggio precedente, sono dovuti addirittura intervenire i Carabinieri per scongiurare rischi e conseguenze negative per i cittadini della comunità di Lascari. Tutto lascia pensare che nei prossimi giorni sarà necessario intervenire per smentire altre informazioni di questo tipo. A tutti i lettori rinnoviamo l’invito ad affidarsi a fonti autorevoli e credibili.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta