Cronaca

Politica

Iniziative

Salute

Picchiata sulla Marsala-Palermo dal compagno, la scusa: scendere dal taxi per pregare

redazione

Picchiata sulla Marsala-Palermo dal compagno, la scusa: scendere dal taxi per pregare

Condividi su:

giovedì 11 Giugno 2020 - 15:48
Picchiata sulla Marsala-Palermo dal compagno, la scusa: scendere dal taxi per pregare

Una Marsala-Palermo da incubo per una giovane donna. Lei, brasiliana 26 anni, insieme al compagno 30enne, è salita ieri sera su un taxi con un trolley, quasi fosse in partenza. Ma, come racconta il tassista, l’uomo ad un certo punto, stranamente, ha chiesto di fermarsi davanti una chiesa per pregare.

Solo una scusa, perchè è lì che, scendendo dall’auto, ha picchiato la sua compagna. L’uomo è stato subito fermato dai Carabinieri coordinati dalla procuratrice Annaria Picozzi. L’accusa infatti, è di tentato omicidio.

La giovane donna è rimasta a terra priva di sensi, presa a calci e a pugni dall’uomo di cui, probabilmente, si fidava e che le ha rotto sulla testa anche una bottiglia. I soccorsi sono stati chiamati da chi ha assistito alla scena. La ragazza è stata trovata col volto tumefattto ed è ricoverata in ospedale in prognosi riservata.

Sull’accaduto indagano i Carabinieri.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta