Cronaca

Politica

Iniziative

Salute

San Giovanni: gli scout del Clan Fuoco Cassiopea raccolgono beni di prima necessità

redazione

San Giovanni: gli scout del Clan Fuoco Cassiopea raccolgono beni di prima necessità

Condividi su:

martedì 30 Giugno 2020 - 23:20
San Giovanni: gli scout del Clan Fuoco Cassiopea raccolgono beni di prima necessità

“Cori ranni pi San Giuvanni” è finito e, ancora una volta, i marsalesi hanno dimostrato di averlo, questo cuore grande. Con questa attività i ragazzi del Clan Fuoco Cassiopea del Gruppo Scout Marsala 2 hanno ricevuto più di 110 offerte, tra prodotti alimentari, denaro e beni di prima necessità, da donare in segno di comunità e solidarietà, un modo nuovo di festeggiare San Giovanni, che non “….ci ha visti uniti in piazza per i consueti giochi di artificio ma che ci ha resi uniti nel rendere tiepide le case di tutti. Noi ragazzi del Clan Fuoco Cassiopea, speriamo, insieme ai nostri capi, di aver piantato un piccolo seme che, curato da tutti, può diventare uno splendido albero da ammirare e da cui prendere esempio per piantarne mille altri, in modo da creare la nostra ideale foresta che, di giorno in giorno, possa rendere il mondo migliore”.

Come diceva Madre Teresa di Calcutta, anche una sola goccia nell’oceano fa la differenza, e questo è il messaggio che gli Scout si augurano: tante piccole gocce di solidarietà da sole sembrano quasi inutili, ma tutte insieme formano un fiume di bene che porta ristoro a chi è nel bisogno.

Certamente il nostro contributo – dicono dal Clan Fuoco Cassiopea – non è che una di queste gocce ma siamo consapevoli che ognuno di noi potrebbe trovarsi in difficoltà e sapere di potere contare sull’altro ci fa guardare al futuro con più fiducia. Ringraziamo di cuore tutti coloro che ci hanno aiutato nel nostro progetto”.

Ricavato in beni di prima necessità:
12 pacchi di biscotti
41 pacchi di pasta
1 dado
5 tonno
4 zucchero
11 latte
2 caffè
18 salsa/ polpa di pomodoro
2 brioscine
1 pacco omogenizzati
3 bagnoschiuma
1 sapone
1 detersivo per pavimento
3 confezioni di piselli
2 pacchi farina
1 mais
1 funghi
1 ceci
1 patatine
Grazie a:
C. P.; E.S.; D. A.; M. A.; F. F.; A. L.; B. L.; A. V.; A. I.
Contribuendo con offerte in denaro, che ammontano complessivamente a 292,60 euro.
Il ricavato è stato interamente devoluto all’opera di religione Mons. Gioacchino Di Leo.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta