Cronaca

Politica

Iniziative

Salute

Il Consigliere Ivan Gerardi aveva definito il vice sindaco di Marsala “un cretino”. Ora arrivano le scuse in Aula

redazione

Il Consigliere Ivan Gerardi aveva definito il vice sindaco di Marsala “un cretino”. Ora arrivano le scuse in Aula

Condividi su:

mercoledì 15 Luglio 2020 - 10:11
Il Consigliere Ivan Gerardi aveva definito il vice sindaco di Marsala “un cretino”. Ora arrivano le scuse in Aula

Nella seduta del 14 luglio si è verificato un episodio che vale la pena raccontare perché fa riferimento ad un altro accaduto in una analoga seduta del Massimo Consesso Cittadino il 27 marzo del 2019.

In quella occasione il Consigliere di centro destra Ivan Gerardi intervenendo in aula affermò rivolto al vice sindaco di Marsala Agostino Licari: “Lei è un cretino. Glielo posso dire tranquillamente, perché la Cassazione dice che non è reato. Allora lei è un cretino”.

Inutile dire che la polemica sulle affermazioni di Gerardi, al netto dell’interpretazione giuridica ( il consigliere è infatti di professione avvocato), riempirono le pagine dei social e per diversi giorni. Disparate furono le interpretazioni e le prese di posizioni. Adesso a distanza di oltre un anno dall’accaduto l’esponente di minoranza in Aula è intervenuto per ridare “dignità” al luogo affermando di “avere tenuto un comportamento irrispettoso nei confronti del vice sindaco. Le mie affermazioni hanno leso l’immagine e la rispettabilità del vice di Alberto Di Girolamo. Adesso sento il dovere di porgergli pubblicamente le mie scuse restituendogli in tal modo dignità a chi dal mio intervento era stato offeso”.

Gerardi ha concluso affermando che in questo modo intende chiudere quell’incresciosa vicenda.

Dalle informazioni che abbiamo raccolto Ivan Gerardi e Agostino Licari si erano incontrati nei giorni scorsi per chiarire la vicenda che ha avuto nella seduta del Consiglio il passaggio definitivo.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta