Cronaca

Politica

Iniziative

Salute

Giacomo Pipitone si dimette da coordinatore della Lega di Marsala

redazione

Giacomo Pipitone si dimette da coordinatore della Lega di Marsala

Condividi su:

martedì 04 Agosto 2020 - 16:46
Giacomo Pipitone si dimette da coordinatore della Lega di Marsala

Giacomo Pipitone, avvocato ed insegnante, già Consigliere comunale, da qualche mese ricopre la carica di coordinatore della Lega di Marsala. Abbiamo raccontato nelle scorse settimane come il partito di Salvini stesse lavorando per riproporre lo schema classico dell’alleanza di centro destra anche in vista della scadenze amministrative che porteranno al voto i cittadini di Marsala.

E invece…

“Invece è accaduto che alcuni tra movimenti e partiti che sostengono la candidatura di Massimo Grillo hanno posto il veto, io aggiungo inspiegabilmente, alla presenza della nostra lista”.

Voi che cosa avevate proposto?

“Come ho avuto modo di spiegare proprio in una precedente intervista alla vostra testata, noi ed io in particolare per quanto riguarda Marsala, ho lavorato assieme a diversi amici per riproporre lo schema politico che governa la regione Sicilia. Governiamo Palermo, se si votasse per il rinnovo del Parlamento nazionale sono convinto che potremmo andare al governo del Paese e non vedo perché a Marsala si debbano esplorare altre strade che poi risultano ostative soltanto nei nostri confronti”.

E adesso che farete? Il suo coordinatore provinciale Bartolo Giglio ci ha detto che comunque sulla scheda elettorale i marsalesi troveranno il simbolo della Lega. Ha detto: “andremo anche da soli”.

“Ed io sarò lieto di votare per il simbolo Lega di cui condivido il progetto. Ma solo con il ruolo di elettore. Il mio compito termina qui e di conseguenza ho rassegnato le dimissioni dal ruolo di coordinatore locale. Ero stato chiamato per portare avanti il tentativo di unire le forze che si riconoscono nel governo regionale, non è stato possibile ed io non essendo uomo per tutte le stagioni, non debbo continuare per forza. Ringrazio i vertici regionali e provinciali del partito per la fiducia che mi hanno accordato in questi mesi. Avevo preparato una lista invitando tanti amici che ringrazio ancora, a candidarsi intorno ad uno schema. Venuto in meno non posso andare a spiegare che altri non ci hanno voluto e noi facciamo una cosa diversa. Almeno non sotto la mia direzione”.

In queste settimane che ci separano dal voto e dalla presentazione delle liste, possono sempre accadere delle novità…

“Per quanto mi riguarda se in campo ci dovesse essere una coalizione di centro destra con il riferimento al governo regionale e soprattutto con la presenza della Lega, io sono pronto a riprendere il mio ruolo”.

Con Massimo Grillo candidato?

“Con il candidato che la coalizione ha scelto”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta