Cronaca

Politica

Iniziative

Salute

Igiene, 5 cose che dovresti evitare di toccare quando fai la spesa

redazione

Igiene, 5 cose che dovresti evitare di toccare quando fai la spesa

Condividi su:

sabato 12 Settembre 2020 - 23:38
Igiene, 5 cose che dovresti evitare di toccare quando fai la spesa

L’attenzione all’igiene non è mai abbastanza. Ci sono superfici, che sei abituata a toccare quando fai la spesa, che sono molto sporche. Ecco dunque a cosa devi prestare attenzione e cosa dovresti evitare di toccare.

Quando entri in un negozio o in supermercato, in questo momento, ti viene chiesto di igienizzare le mani o di indossare la mascherina. Anche se non ci fossero questi provvedimenti eccezionali, è importante fare attenzione all’igiene ed evitare di toccare tutto. Quali sono le superfici igienicamente più a rischio?

Ripiani. Quando stai cercando un alimento in scatola o confezionato, cerca di evitare di toccare lo scaffale. Ovviamente, questa indicazioni vale anche per le ceste in cui si raccolgono i prodotti in offerta.

Maniglie di frigoriferi o congelatori. Lo devi aprire, è vero. Ma ricordati di lavarti le mani. Non si può dire quanti clienti abbiano toccato quella maniglia prima di te.

Il bagno. Potrebbe essere necessario fare una tappa in un bagno, soprattutto quando si hanno bambini al seguito. Partendo dal presupposto che il negoziante è il primo interessato a mantenerlo pulito, ricordati di toccare meno superfici possibili e di lavarti le mani per 20 secondi .

Prodotti freschi. Da anni, ormai, c’è l’obbligo di usare i guanti. Anche se sei stato attento, devi lavare sempre il cibo prima di mangiarlo e se usi la bilancia a mani nude, devi lavarti o disinfettare le mani subito dopo.

La cassa e il carrello. Tra i posti più sporchi, ci sono le casse (soprattutto quelle automatiche) e i carrelli. Se hai bambini, il consiglio è di evitare di farli sedere sul carrello. In alternativa disinfettalo o acquista quelle coperture in tessuto che poi lavare ad alte temperature una volta a casa.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta