Cronaca

Politica

Iniziative

Salute

L’Atalanta di Gasperini: una delle squadre più offensive a livello europeo

redazione

L’Atalanta di Gasperini: una delle squadre più offensive a livello europeo

Condividi su:

venerdì 09 Ottobre 2020 - 17:12
L’Atalanta di Gasperini: una delle squadre più offensive a livello europeo

Nonostante per lo sport e il calcio in generale questo non sia certo un periodo semplice, è emerso durante il 2020 un dato oggettivo interessante che riguarda lo score dell’Atalanta. Durante l’anno solare 2020 nessuna squadra impegnata nei cinque maggiori campionati d’Europa ha realizzato lo stesso numero di reti dell’Atalanta di Gianpiero Gasperini. Con 68 gol segnati la Dea si piazza davanti al Bayern Monaco in questa ideale e particolare classifica. Un dato statistico che se non fosse corredato dalle due storiche qualificazioni in Champions League, avrebbe ben poco significato, invece grazie al quarto di finale raggiunto durante la passata edizione e il bis con la qualificazione per questa edizione 2020-2021, l’Atalanta si conferma come una delle squadre rivelazione per il calcio europeo, al pari di Tottenham e Lione, con una differenza sostanziale. L’Atalanta infatti nel campionato di serie A è già balzata in testa alla classifica per quanto riguarda i gol segnati nel corso di questa stagione da poco iniziata.

L’Atalanta di Gasperini riuscirà a ripetere l’esaltante stagione passata?

Nonostante durante questo avvio di stagione siano già state realizzate delle goleade, la media di 4,3 reti a partita conferma lo stato di forma e l’elevato livello di prestazioni di questa squadra, ormai destinata alla definitiva consacrazione. In questo inizio di stagione abbiamo visto come sia l’Atalanta che il Milan di Pioli abbiano già dimostrato di avere la giusta mentalità per fare bene e per dare battaglia in testa alla classifica dove troviamo ancora una volta le super favorite Juventus e Inter. Un discorso che apre anche agli interessanti scenari relativi a quote e pronostici serie A per il campionato 2020-2021 che è già partito alla grande con sfide di alto livello tecnico e prestazioni già da subito convincenti ed emozionanti.L’Atalanta, ad esempio, offre uno stile di gioco e uno spettacolo maggiormente europeo, da squadra che interpreta un calcio all’inglese, votato all’attacco e dando grandi prestazioni in termini di spettacolo. Avere già ottenuto la doppia cifra, proprio come l’Inter di Antonio Conte, indica in effetti uno stato di forma fisica e un livello di gioco che deve far riflettere su quelle che sono le potenzialità di questa squadra, alla luce di un campionato eccezionale come quello della passata stagione, quando l’Atalanta in condominio con Inter e Lazio avevano tentato la scalata alla vetta della classifica.

Come si comporterà la Juventus con il nuovo tecnico Andrea Pirlo

La Juventus era poi riuscita a conquistare il suo nono scudetto, dimostrando di essere superiore, ma resta il fatto che l’Atalanta al pari di Roma e Napoli, durante le passate stagioni ha dimostrato di poter giocare alla pari e di competere con la prima della classe senza timori reverenziali. Timori che invece l’Inter di Conte ha dimostrato, specialmente contro la Juventus. Le premesse per assistere quest’anno a un campionato intenso e spettacolare ci sono tutte, specialmente se Milan, Napoli e Roma si confermeranno all’altezza del quartetto composto da Juventus, Inter, Atalanta e Lazio. Potrebbe essere l’anno giusto per assistere a una sfida al vertice tra un gruppetto di squadre dall’alto tasso tecnico e tattico. Il calciomercato ci dirà di più sullo stato di forma di questo campionato di serie A che è tornato tempestivamente lo scorso settembre e ha già mostrato spettacolo e imprevedibilità, come dimostrato anche dalle sorprese rappresentate da Sassuolo e Verona, ma ancora di più dal Benevento di Filippo Inzaghi.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta