Marsala

Petrosino

Provincia

Regione

Dall'Italia e dal mondo

Lo sfogo dei ristoratori marsalesi: “Noi rispettiamo regole e distanziamento, non facciamo i furbi”

redazione

Lo sfogo dei ristoratori marsalesi: “Noi rispettiamo regole e distanziamento, non facciamo i furbi”

Condividi su:

martedì 20 Ottobre 2020 - 11:06
Lo sfogo dei ristoratori marsalesi: “Noi rispettiamo regole e distanziamento, non facciamo i furbi”

Se vieni nel mio ristorante dopo esserti sposato, con i tuoi parenti, ed io faccio sedere te e loro rispettando la distanza, anche se siete in 100, cosa cambia? Vi faccio sedere a gruppi di 30 fino a raggiungere il numero nel rispetto delle regole anticovid. Del resto, se siete amici o parenti con quelli degli altri tavoli o non vi siete mai visti, quale è il problema, non accade di solito così in un ristorante in tempi “normali? L’importante è  non baciarsi o ballare insieme o fare giochi d’artificio, nel rispetto delle regole. Non capisco tutto questo polverone. Che sia un matrimonio o una cena di routine, se nella mia Sala rispetto le regole, cosa c’è di strano?

Macchè raggiro e furberie del Genio Italico per eludere le regole! Macchè “ fatta la legge e trovato l’inganno”! Lo sfogo di un ristoratore, proprietario di una Sala Ricevimenti marsalese, lascia pochi dubbi sul concetto dei “30 invitati a tavolo moltiplicati per 4 o per 5 fino a raggiungere il numero di invitati ad un matrimonio” e che è stato bollato recentemente come l’ennesima “genialata” italiana per aggirare l’ostacolo…

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta