Marsala

Petrosino

Provincia

Regione

Dall'Italia e dal mondo

La DC torna a far parlare di sé: Gotham Knights e Suicide Squad i nuovi videogiochi

redazione

La DC torna a far parlare di sé: Gotham Knights e Suicide Squad i nuovi videogiochi

Condividi su:

venerdì 20 Novembre 2020 - 11:18
La DC torna a far parlare di sé: Gotham Knights e Suicide Squad i nuovi videogiochi

Rivale (per i fan) della Marvel, la DC torna lo scorso Settembre presentando due giochi davvero interessanti per i fan di Batman!

Si parte infatti alla grande con Gotham Knights, titolo sviluppato da @wbgames in cui, dopo la morte di Batman, il giocatore avrà la possibilità di impersonare i 4 cavalieri di Gotham, che raccoglieranno l’eredità del Cavaliere Oscuro. Stiamo parlando di #Nightwing , #Batgirl#RedHood e il giovane #Robin. Dovendo gestire la criminalità di Gotham, i 4 arriveranno a scontrarsi con la macabra Corte dei Gufi, anche se alcuni rumors indicano la presenza di altri iconici villain della saga del Pipistrello. Molti si sono detti scontenti di non poter giocare nei panni di Bruce Wayne, ma Gotham Knights si prepara ad essere un giocone ed onestamente non vediamo l’ora di giocare nei panni di Red Hood (personaggio che adoriamo). Ricordiamo inoltre che Gotham Knights NON fa parte della serie di Arkham.

L’altro titolo che è stato svelato è invece “Suicide Squad: Kill The Justice League”. Il titolo lascia ben poco spazio all’immaginazione. Sviluppato da @rocksteadygames , ci metterà nei panni di Harley Quinn, Deadshot, King Shark e Captain Boomerang. Nonostante il roster discutibile, le critiche sono state tutto sommato buone, soprattutto per il villain Bizarro che, alla fine del trailer, riesce a controllare Superman e fargli uccidere brutalmente un uomo. Che l’intera Lega della Giustizia sia presente nel gioco? E Batman? Questo titolo, stando alle dichiarazioni ufficiali, farà parte dell’Arkhamverse, nonostante le poche e flebili connessioni. Che gli sviluppatori ci stiano nascondendo altro?

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta