Marsala

Petrosino

Provincia

Regione

Dall'Italia e dal mondo

Focolaio in Sicilia dopo party privato: “non sottovalutiamo l’emergenza”. Il sindaco preoccupato

Tiziana Sferruggia

Focolaio in Sicilia dopo party privato: “non sottovalutiamo l’emergenza”. Il sindaco preoccupato

Condividi su:

sabato 02 Gennaio 2021 - 11:27
Focolaio in Sicilia dopo party privato: “non sottovalutiamo l’emergenza”. Il sindaco preoccupato

Il focolaio avrebbe avuto origine a seguito di una festa organizzata durante le vacanze di Natale e Capodanno. Il party ha avuto luogo in un locale di Nicosia, in provincia di Enna, dove la maggior parte degli invitati proveniva da Capizzi, una cittadina di 3000 abitanti sui monti Nebrodi. Su 150 invitati 58 sono risultati positivi al Covid19 e 25 sono in attesa del risultato del test. Questi positivi avrebbero contagiato ovviamente altre persone, familiari e amici. «La situazione — ha affermato il sindaco di Capizzi Leonardo Principato Trosso — è molto critica. Non possiamo permetterci di sottovalutare l’emergenza sanitaria che sta modificando le nostre abitudini di vita». È talmente rapida la crescita del contagio che potrebbe scattare una nuova micro-zona rossa.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta