Marsala

Petrosino

Provincia

Regione

Dall'Italia e dal mondo

Le chiacchiere di carnevale | Ricetta

redazione

Le chiacchiere di carnevale | Ricetta

Condividi su:

martedì 19 Gennaio 2021 - 10:02
Le chiacchiere di carnevale | Ricetta

Le famigerate Chiacchiere di Carnevale sono un must della festa dei bambini e noi ve li presentiamo rivisitati in modo particolare ovvero con l’ aggiunta di un po’ di liquore tipico della Sicilia, il Marsala.

Ingredienti per 6 persone:

  • 500 gfarina 00
  • 4uova
  • 40 gstrutto
  • 30 gzucchero
  • 30 mlmarsala
  • 1scorza di limone
  • q.b.zucchero a velo
  • q.b.olio di arachide (per friggere)

Preparazione:

  1. Prendiamo la farina setacciata bene e mettiamola nella ciotola dell’ impastatrice ( possiamo realizzare l’ impasto anche a mano).
  2. 2. Uniamo lo zucchero, la scorza di limone ed il marsala. Cominciamo ad impastare tutto aggiungendo le uova una alla volta.
  3. 3. Facciamo lavorare bene la farina con le uova per 5 minuti poi uniamo lo strutto sciolto ed un pizzico di sale. Facciamo impastare per altri 5 minuti.
  4. Dobbiamo ottenere un impasto molto liscio, avvolgiamolo nella pellicola da cucina e poi lasciamolo riposare almeno 1 ora in frigo. Una volta completato il riposo realizziamo delle sfoglie sottili con la macchinetta della pasta. Fermatevi al penultimo spessore.
  5. 5. Mettiamo a scaldare l’ olio che deve essere bollente. Tagliamo le chiacchiere in varie forme con una rondella dentellata per la pasta ed appena l’ olio e’ caldo friggiamole.
  6. 6. Subito cominceranno a gonfiarsi , giratele spesso . Le chiacchiere non devono avere un colorito troppo scuro. Scolatele poi dall’ olio e lasciatele raffreddare completamente. Una volta fredde spolveratele con zucchero a velo e gustatele.

Per l’ impasto delle chiacchiere e’ importante il riposo in frigo di almeno 1 ora, così l’ impasto risulterà bello sodo nel momento in cui si va a stendere. Piu’ sottili saranno le sfoglie e piu’ croccanti ed impalpabili verranno le chiacchiere. Si conservano in un contenitore o in sacchetti meglio ampi in modo tale che non si rompano e si conservano per almeno 2 – 3 giorni.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta