Marsala

Petrosino

Provincia

Regione

Dall'Italia e dal mondo

Europei maschili e femminili: 2021 e 2022 l’Italia può conquistare l’Europa

redazione

Europei maschili e femminili: 2021 e 2022 l’Italia può conquistare l’Europa

Condividi su:

venerdì 05 Marzo 2021 - 10:57
Europei maschili e femminili: 2021 e 2022 l’Italia può conquistare l’Europa

Mancava l’ufficialità di cui ora possiamo gioire: la nazionale italiana femminile di calcio parteciperà ai prossimi Europei che si terranno nel 2022 in Inghilterra. Le azzurre accedono alla fase a gironi come migliore seconda, evitando quindi i faticosi e incerti playoff, e fanno seguito ai colleghi della nazionale maschile che invece giocherà il prossimo giugno i propri campionati europei. Motivo di orgoglio per entrambe le nazionali, vediamo le opportunità che hanno le due compagini di ben figurare negli europei di categoria rispettivi. In particolare la nazionale di Mancini ha una doppia responsabilità nei confronti del proprio pubblico.

Azzurre: un quinquennio da protagoniste, ora si attendono conferme

Importante sottolineare le evoluzioni e la concretezza che ha giustamente raggiunto il calcio femminile. I mondiali scorsi del 2019 sono stati la conferma definitiva dell’appeal di questo sport anche a livello mediatico. La nostra nazionale si era comportata egregiamente nel torneo mondiale tenutosi in Francia, uscendo soltanto contro un’Olanda troppo più forte fisicamente. La qualificazione ai prossimi Europei inglesi del 2022, seppur come migliore seconda, è un documento ufficiale che attesta che le azzurre sono lì, e fanno parte del calcio mondiale femminile che conta. Il 12-0 di febbraio contro Israele che ha consegnato la certezza della qualificazione alle ragazze di Milena Bertolini annuncia l’Italia fra le possibili protagoniste della prossima manifestazione europea, come confermano anche esperti, appassionati e quote delle scommesse sportive.

Nazionale maschile: “vendicare” la delusione del 2018

Certo, molti degli attuali calciatori non c’erano nella nazionale che mancò clamorosamente la qualificazione per i Mondiali del 2018 giocati in Russia. Ma siamo tutti tifosi dell’Italia e quella è stata una delusione per tutti gli appassionati di calcio, e non solo. Dunque, i ragazzi di Mancini scenderanno in campo ai prossimi Europei con un motivo in più per fare bene. Le altre due ragioni, non da poco, per esprimersi al meglio sono: l’onere e l’onore di essere padrona di casa di questo Euro 2020 e la necessità di continuare la striscia positiva di 22 partite consecutive senza sconfitte. Se non bastano dei motivi del genere per dare tutto, potremmo aggiungere che nell’ultima occasione in cui la nazionale italiana è stata paese ospitante di una manifestazione di calcio per nazionali, l’Italia uscì in semifinale, piazzandosi poi terza alla fine di Italia ‘90. A quel mondiale c’era anche Mancini, anche se non figurava fra i titolari.

Tanti sono invece i motivi per seguire i colori azzurri. Le ragazze di Bertolini fanno sul serio, e vorranno bissare e migliorare i quarti di finale raggiunti vincendo il girone, ed eliminando la Cina con un secco 2-0. Gli uomini di Mancini sono invece chiamati a onorare la manifestazione che vede il nostro paese come nazione ospitante, e, cosa più importante, a emozionare nuovamente il pubblico italiano tremendamente deluso dalla non partecipazione dell’Italia agli scorsi mondiali di calcio. Il 2021 e 2022 sono e saranno azzurri, speriamo siano anche vincenti; il lavoro fatto dai rispettivi CT è comunque meritevole di un sincero plauso.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta